Credenziali d'accesso

Username
Password

Il team FFTraining

Mattia Marrone

trainer MENTAL TRAINING

“Non ci si inventa atleti solidi psicologicamente dall’oggi al domani, l’equilibrio e l’armonia del funzionamento mentale può entrare a far parte del bagaglio sportivo di un atleta solo grazie a un intenso e regolare lavoro di auto-osservazione, finalizzato all’esplorazione del proprio mondo interiore” 


Mattia Marrone, nato a Torino nel 1987, prima ancora che psicologo, specializzando in psicoterapia ad approccio
cognitivo-evoluzionista, è uno sportivo. Termina la carriera agonistica nel 2015, dopo aver passato, sin
dall’infanzia, gran parte della sua vita a sudare e divertirsi sui campi da calcio. Dall’età di 10 anni gioca come
difensore centrale nel Torino FC, completando l’intera trafila del settore giovanile, dai Pulcini fino al
campionato Primavera Tim, rimanendo a lungo capitano della propria squadra.
Durante la carriera sportiva la lucidità mentale, l’intelligenza tattica, la visione di gioco e la costanza delle prestazioni 
gli hanno permesso di sopperire alle carenze fisico-atletiche e a doti tecniche non eccezionali, ottenendo delle convocazioni
nella nazionale italiana under 16 e under 18.





All'età di 20 anni un infortunio lo tiene lontano dai campi di gioco per 10 mesi, in questo periodo decide di
iscriversi alla Facoltà di Psicologia di Torino. Qui inizia a coltivare e alimentare l’interesse e la passione per
lo studio scientifico degli aspetti mentali connessi allo sport, integrando lo studio accademico all’esperienza
maturata da atleta.
Già a partire dagli anni universitari collabora con Davide Mate, professore dell’Università di Torino, ex
atleta di canoa a livello internazionale ed esperto di Psicologia dello Sport. Presso il Center for Applied
Psychology alterna il lavoro di ricerca scientifica in ambito psicologico sportivo a quello di mental trainer
per atleti di ogni livello, proponendo un approccio che mira a oltrepassare le pur utili tradizionali tecniche
di coaching.
L’allenamento mentale, secondo le idee di fondo che guidano la sua metodologia di lavoro, ha bisogno di
tempo, impegno e costanza perché possa funzionare, non potendo prescindere dall’interiorizzazione
dell’arte di auto-osservarsi al fine di esplorare il proprio mondo interiore. 


Solo in questo modo è possibile
entrare in contatto con i bisogni più profondi che ci guidano sia come esseri umani che come sportivi. A 
partire dalla consapevolezza e dalla chiarezza di questi bisogni, che assumono sfumature diverse per
ognuno di noi, risulta possibile ricercare e percorrere la strada più appropriata volta a sviluppare le nostre
qualità al massimo potenziale. 


“Il mental training è un lavoro di artigianato, che va costruito su misura per ognuno, in continua evoluzione
e mai definibile una volta per tutte, poiché deve tenere conto dei mutamenti che incessantemente
accadono in noi, non solo in qualità di atleti, ma anche di esseri umani




Contatti: 
3490805187 
marronepsy1987@gmail.com 
Il nostro team
Personal trainer & preparatore atletico. Ideatore e promotore di FFtraining.
Trainer per la disciplina RUNNING.
Trainer per le discipline SURF, WINTER SPORTS.
Trainer per le discipline , , CYCLING, MOTOCROSS.
Trainer per la disciplina CALISTHENICS.
Trainer per la disciplina MENTAL TRAINING.
Trainer per la disciplina TENNIS.
Medicina sportiva, fisioterapia, osteopatia, biomeccanica e il resto dello staff.
Trainer per la disciplina YOGA.
Sports
Home Chi siamo Partners Sports Contatti Allenati
il nostro team

Mattia Marrone

trainer MENTAL TRAINING
“Non ci si inventa atleti solidi psicologicamente dall’oggi al domani, l’equilibrio e l’armonia del funzionamento mentale può entrare a far parte del bagaglio sportivo di un atleta solo grazie a un intenso e regolare lavoro di auto-osservazione, finalizzato all’esplorazione del proprio mondo interiore” 


Mattia Marrone, nato a Torino nel 1987, prima ancora che psicologo, specializzando in psicoterapia ad approccio
cognitivo-evoluzionista, è uno sportivo. Termina la carriera agonistica nel 2015, dopo aver passato, sin
dall’infanzia, gran parte della sua vita a sudare e divertirsi sui campi da calcio. Dall’età di 10 anni gioca come
difensore centrale nel Torino FC, completando l’intera trafila del settore giovanile, dai Pulcini fino al
campionato Primavera Tim, rimanendo a lungo capitano della propria squadra.
Durante la carriera sportiva la lucidità mentale, l’intelligenza tattica, la visione di gioco e la costanza delle prestazioni 
gli hanno permesso di sopperire alle carenze fisico-atletiche e a doti tecniche non eccezionali, ottenendo delle convocazioni
nella nazionale italiana under 16 e under 18.





All'età di 20 anni un infortunio lo tiene lontano dai campi di gioco per 10 mesi, in questo periodo decide di
iscriversi alla Facoltà di Psicologia di Torino. Qui inizia a coltivare e alimentare l’interesse e la passione per
lo studio scientifico degli aspetti mentali connessi allo sport, integrando lo studio accademico all’esperienza
maturata da atleta.
Già a partire dagli anni universitari collabora con Davide Mate, professore dell’Università di Torino, ex
atleta di canoa a livello internazionale ed esperto di Psicologia dello Sport. Presso il Center for Applied
Psychology alterna il lavoro di ricerca scientifica in ambito psicologico sportivo a quello di mental trainer
per atleti di ogni livello, proponendo un approccio che mira a oltrepassare le pur utili tradizionali tecniche
di coaching.
L’allenamento mentale, secondo le idee di fondo che guidano la sua metodologia di lavoro, ha bisogno di
tempo, impegno e costanza perché possa funzionare, non potendo prescindere dall’interiorizzazione
dell’arte di auto-osservarsi al fine di esplorare il proprio mondo interiore. 


Solo in questo modo è possibile
entrare in contatto con i bisogni più profondi che ci guidano sia come esseri umani che come sportivi. A 
partire dalla consapevolezza e dalla chiarezza di questi bisogni, che assumono sfumature diverse per
ognuno di noi, risulta possibile ricercare e percorrere la strada più appropriata volta a sviluppare le nostre
qualità al massimo potenziale. 


“Il mental training è un lavoro di artigianato, che va costruito su misura per ognuno, in continua evoluzione
e mai definibile una volta per tutte, poiché deve tenere conto dei mutamenti che incessantemente
accadono in noi, non solo in qualità di atleti, ma anche di esseri umani




Contatti: 
3490805187 
marronepsy1987@gmail.com